Porpetto

Commercio Estero: Italia punta a primato partnership Balcani

Primo partner commerciale dei Balcani entro il 2020 con un valore di interscambio che è cresciuto del 48% in circa 6 anni e che continua a svilupparsi. E' l'obiettivo che deve porsi l'Italia, come indicato nel corso del Trieste Eastern Europe Investment Forum, organizzato da FeBAF con il MIB Trieste School of Management, al quale partecipano, tra gli altri, Paolo Garonna, segretario generale Febaf, e Gabrieli Galateri di Genola, presidente di Assicurazioni Generali. Nel 2016 l'export italiano nei Balcani occidentali ha raggiunto i sei miliardi di euro, dietro alla Germania. Con oltre 700 aziende, quella italiana è la prima economia per stock di investimenti esteri (nove miliardi), concentrati principalmente in Albania (4,8), Slovenia (1,3) e Serbia (1,1). Tra il 2010 e il 2016, il valore dell'interscambio è aumentato del 47,9% passando da 5,1 miliardi di euro a quasi 7,5 miliardi e nel 2017 si registra un ulteriore incremento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie